YouTube Shorts: che cosa sono e come funzionano

E voi lo sapevate che gli YouTube Shorts sono una buona opportunità per fare business? Con gli YouTube Shorts Google ha lanciato una bella sfida a TikTok, offrendo a tutti i suoi utenti degli strumenti di editing per girare video e clip brevi e aggiungere effetti speciali, filtri e didascalie proprio come si può fare nell’app cinese. Inoltre, anche YouTube mette a disposizione ai creator diversi brani musicali, grazie agli accordi commerciali sottoscritti con case discografiche importanti come Universal Music Group, Sony Music Entertainment, Sony Music Publishing e Warner Music Group.

Questi video brevi accompagnati da straordinarie colonne sonore sono disponibili in un’apposita sezione Shorts nella home page di YouTube e vengono ottimizzati per regalare la massima comodità agli utenti che li guardano da dispositivi mobili, come smartphone e tablet. Siete interessati a questo tema? Allora vi consigliamo di continuare a leggere l’articolo per capire nel dettaglio cosa sono gli YouTube shorts e come funzionano. Iniziamo!

Che cosa sono gli YouTube Shorts

Per prima cosa capiamo insieme cosa sono gli YouTube Shorts e cosa offrono. La funzione Shorts di YouTube è stata introdotta nel 2021 e grazie ad essa, oggi, è possibile creare video brevi utilizzando direttamente la fotocamera del proprio cellulare o tablet.

Questa nuova funzione Shorts è ispirata alla piattaforma TikTok. In realtà, se dobbiamo dirla tutta, ha ispirato anche Instagram per la nascita della funzione Reels. È stata poi resa ottimale per arricchire YouTube di contenuti brevi, divertenti e d’impatto. Questa nuova funzione è disponibile per tutti gli utenti dell’app di YouTube per Android e iOS. Google ha puntato tantissimo sugli YouTube Shorts, così tanto che a breve verrà rilasciata anche la versione Web.

Come funzionano

Come abbiamo già accennato, gli YouTube Shorts sono un formato di video breve simile a quelli di TikTok o ai Reels di Instagram. Sono video di massimo 60 secondi che si riproducono automaticamente in loop e possono essere visti sia tramite l’app che tramite la scheda shorts presente nella piattaforma.

Questa novità introdotta da YouTube può offrire agli utenti una modalità semplice e coinvolgente per creare e scoprire contenuti brevi e di qualità. Questi video sono facili da realizzare e da caricare direttamente dall’app YouTube. Inoltre, c’è la possibilità di aggiungere elementi come testo, musica, effetti speciali e filtri per rendere i video più creativi e interessanti.

Ancora, gli YouTube Shorts offrono agli utenti la possibilità di interagire con essi attraverso like, commenti, condivisioni e abbonamenti ai creatori. Questi ultimi possono monetizzare i loro video attraverso il YouTube Partner Program, a patto che però, rispettino i requisiti di idoneità.

Gli YouTube Shorts rappresentano un modo per l’azienda di competere con tutte le altre piattaforme di video brevi e offrire ai creatori nuovi strumenti per raggiungere un pubblico più ampio. Questo permette una pubblicità online del proprio business.

Come creare gli YouTube Shorts

Infine, per creare gli YouTube Shorts è importante seguire un processo di progettazione e realizzazione dei contenuti professionale. Ecco gli aspetti da non sottovalutare:

  • Ideazione di contenuti rilevanti e divertenti: potete ispirarvi ad altri creatori o seguire le tendenze del momento per creare dei video brevi di qualità.
  • Musica, testo, filtri ed effetti: aggiungete questi elementi per rendere i vostri video più belli e interessanti.
  • Studio del pubblico e obiettivi: è bene analizzare il vostro pubblico target e stabilite gli obiettivi che desiderate per raggiungere visibilità. È importante conoscere i loro interessi, le tendenze del momento e cosa potrebbe coinvolgerli di più.

Lascia un commento